ECM RESIDENZIALE. La linea rossa del politraumatizzato: il Damage Control, dal trattamento extraospedaliero alla sala operatoria

 

IN COLLABORAZIONE CON ESERCITO ITALIANO

 

15-16 DICEMBRE 2016

ECM RESIDENZIALE 

CENTRO DI SELEZIONE E RECLUTAMENTO NAZIONALE DELL’ESERCITO

 

 
 
 
OBIETTIVI PERSEGUITI: Nonostante tutti gli sforzi compiuti fino ad oggi per quanto riguarda prevenzione, diagnosi e cura, il politrauma è ancora la prima causa di morte nei soggetti inferiori ai 40 anni, dovuto principalmente ad incidenti stradali, infortuni sul lavoro, ferite da arma da fuoco. Gli studi e le ultime evidenze scientifiche concordano sull’importanza delle cure che dovrebbero realizzarsi entro una sequenza clinica e temporale nota come Time Line 10–1–2: Primo Soccorso avanzato entro 10 minuti; Damage Control Resuscitation entro 1 ora dal ferimento; Damage Control  Surgery non più tardi di 2 ore dal ferimento. Rispettando questi tempi, garantendo il continuum delle cure con le migliori pratiche accettate a livello internazionale, il ferito ha una più alta possibilità di sopravvivenza.
Il corso vuole seguire detto continuum assistenziale secondo la Time Line 10–1–2 ed addestrare i partecipanti sulla best practice per quel che riguarda il trattamento pre ospedaliero, durante il trasporto e fino all’intervento chirurgico.

DESTINATARI DEL CORSO: Medico Chirurgo, Infermiere, Psicologo

RESPONSABILE DEL CORSO: Ten. Col. Sa (med) ISSMI Giuseppe Marchi - Supervisore delle attività selettive CSRNE

COSTO DEL CORSO: Euro 30,00

SEDE DEL CORSO: CENTRO DI SELEZIONE E RECLUTAMENTO NAZIONALE DELL’ESERCITO - Caserma “Ferrante Gonzaga del Vodice” - Viale Mezzetti, 2  -  Foligno (PG)

"VEDERE PER RICOMINCIARE" - Occhiali da vista gratuiti per i terremotati

L'ISTITUTO DI SCIENZE DELLA VISIONE PARTECIPA AL PROGETTO "VEDERE PER RICOMINCIARE"

  

COMUNICATO STAMPA FEDEROTTICA Dopo i recenti terremoti che hanno tragicamente colpito il centro Italia, Federottica - Associazione federativa nazionale Ottici-Optometristi - per mezzo dell'Associazione provinciale di perugia, come segno tangibile di vicinanza alle popolazioni coinvolte, ha deciso di fornire gratuitamente un ausilio di emergenza per tutte le persone che hanno dovuto abbandonare in fretta le loro abitazioni. Costoro sono ospiti di molti alberghi e strutture ricettive vicine alle zone colpite e, qualora ne avessero necessità, possono far riferimento ai loro "referenti per l'emergenza" per convogliare le richieste ed ottenere quanto occorre, presentando una prescrizione nuova o riferita agli occhiali precedenti.

 Il progetto sarà realizzato grazie alla disponibilità di Luxottica Italia e di Essilor, che forniscono lenti e montature. Un ruolo importante avrà anche l’Istituto Enrico Fermi di Perugia, i cui docenti e allievi provvederanno al montaggio e alla consegna degli occhiali

Chi ne ha la necessità, può quindi chiedere una fornitura gratuita di occhiali da vista tramite il proprio “referente per l’emergenza”, presente anche negli alberghi e strutture ricettive che ospitano i terremotati costretti a lasciare le loro abitazioni. E’ necessario, naturalmente, presentare una prescrizione nuova o riferita agli occhiali precedentemente usati. Le richieste saranno raccolte dalla segreteria di Federottica Umbria, presso Confcommercio Umbria (sede di Perugia, tel. 075.506711 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), che provvederà a trasmetterle alla Scuola di Ottica e Optometria dell’Istituto Fermi per l’assemblaggio degli occhiali, e per concordare modalità e tempi i consegna.

 Per l’eventuale visita oculistica, è possibile contattare la Clinica oculistica di Perugia. Per una valutazione optometrica, le persone interessate potranno recarsi presso l’istituto Enrico Fermi di Perugia, nelle date e secondo le modalità descritte nel sito www.confcommercio.umbria.it.

Per richieste di fornitura pervenute attraverso altri canali, si invitano gli interessati a rivolgersi ai Referenti autorizzati che devono essere segnalati in un apposito elenco indicando le zone di competenza. Siamo certi che comprenderete la serietà e le buone intenzioni del progetto e vi invitiamo ad una seria ed ampia collaborazione. ATTRAVERSO I REFERENTI REGIONALI NOMIATI, LE PERSONE CHE NECESSITANO DI OCCHIALI E LENTI DEVONO FARNE RICHIESTA INDICANDO:
  • Nome e cognome, Comune di residenza e data di nascita
  • Prescrizione oculistica o dati dell'ultimo occhiale in uso
  • Indicare l'utilizzo dell'occhiale: per lettura, guidare, computer, ecc,,,, se non già indicati nella prescrizione
  • Per le persone che lo desiderano è possibile ottenere una visita oculistica contattando la clinica oculistica di Perugia, referente Prof. Cagini
  • L'Istituto nei giorni stabiliti con i referenti regionali è a disposizione per il montaggio e la consegna degli occchiali e per una eventuale analisi visiva.
  • Si raccomanda di portare una fotocopia del documento di identità al momento del ritiruo degli occhiali.

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva